Cosa sono le intolleranze alimentari e come eliminarle

Perchè è importante sapere se si hanno delle intolleranze alimentari? Per due motivi fondamentali:

  • perché creano scarso apporto energetico dovuto a cattivo assorbimento dei nutrienti

  • perché creano accumulo di tossine nel corpo

Ma cosa sono le intolleranze?

La definizione corretta di intolleranza è la “tendenza a sviluppare una ipersensibilità cronica verso una certa sostanza o un determinato alimento”.

E’ importante precisare che le intolleranze appartengono ad una categoria diversa di reazioni al cibo/sostanze rispetto alle allergie alimentari che danno reazioni immediate e anche gravi anche solo quando si viene in contatto o si ingerisce una piccolissima quantità di cibo .

Infatti le reazioni determinate da un’intolleranza alimentare possono manifestarsi anche entro le 72 ore dopo aver assunto alcuni alimenti.

Normalmente si è intolleranze a cibi che si assumono tutti i giorni (pensiamo a quanto latte, pane, pasta, caffè, pomodoro, olio, lievito, uova consumiamo anche più volte al giorno …) e, siccome possono essere ritardate anche di parecchie ore, a volte è difficile ricollegare una sintomatologia con l’alimento assunto molte ore prima.

Alcuni sintomi associati alla presenza di intolleranze alimentari:

  • nausea, aerofagia, meteorismo, diarrea, stipsi, mal di stomaco , colon irritabile

  • emicrania, scarsa concentrazione, iperattività, variazioni di umore, astenia, torpore mentale, fatica cronica

  • cistite, candida

  • rinite, sinusite, catarro, asma, bronchiti, otite, tonsillite

  • eczema, eruzioni, orticaria, psoriasi, acne

  • dolori articolari, crampi.

Come individuare le intolleranze alimentari?

Esistono diversi metodi (prelievo del sangue Cito Test, Dria Test, Vega Test e altri ancora..)

Personalmente io effettuo un colloquio iniziale per capire quali sono i disagi, se ha sintomi di cui sopra, come si alimenta, e poi effettuo il test kinesiologico .

Il test muscolare kinesiologico è una tecnica olistica che consente di ottenere informazioni dal corpo.

Per capire queste informazioni si utilizzano i muscoli che sono indicatori dello stato di equilibrio/squilibrio.

Il test kinesiologico si effettua facendo una pressione sul braccio della persona verso il basso, mentre si chiede di opporre una resistenza alla pressione spingendo verso l’alto.

A questo punto si fanno tenere in mano una ad una le fiale contenenti i vari alimenti.

Se il è test forte e il braccio non si abbassa verso il basso non c’è alterazione, se il test è debole c’è alterazione dell’equilibrio.

Quindi il test da’ come risposta un Si, intollerante o un No, non intollerante.

Come trattare le Intolleranze?

Dopo aver effettuato il Test ,io consiglio di procedere per un periodo di almeno due mesi (8 settimane) con:

  • astensione totale dei cibi indicati; non viene fornita alcuna dieta ma informazioni su come sostituire i cibi a cui si è intolleranti; dopo due mesi si possono incominciare in modo graduale a reintrodurre.

  • detossinazione generale (acqua , rimedi depurativi fitoterapici )

  • ripristino dell’equilibrio intestinale con eventuale integrazione di fibre e fermenti lattici

Vuoi saperne di piu’?

Richiedi la tua consulenza

*I CONSIGLI FORNITI NON SOSTITUISCONO IN ALCUN MODO I CONSIGLI DEL MEDICO CURANTE E NON HANNO SCOPO DI CURA MA SONO VOLTI AL RIEQUILIBRIO ENERGETICO E AL BENESSERE DELLA PERSONA.

La naturopatia è una disciplina a carattere NON sanitario. Il naturopata non svolge alcuna attività riservata alle categorie sanitarie (quali anamnesi, diagnosi e prognosi, ecc.), non si occupa della malattia ma del benessere dell’individuo, spesso compromesso da errate abitudini di vita, dallo stress, da preoccupazioni, ecc.

Fiori di Bach e Fiori Australiani per il benessere emotivo

Come raggiungere naturalmente il benessere emotivo? Io spesso consiglio l’utilizzo dei Fiori di Bach e dei Fiori Australiani. La Floriterapia è infatti un metodo di cura naturale introdotto negli anni ‘30 dal medico gallese Edward Bach. Successivamente si è estesa in altri paesi come ad esempio in Australia dove lo scopritore Ian White raccoglie ancora oggi le sue essenze chiamate Fiori Australiani.

Con questi rimedi naturali, Fiori di Bach e Fiori Australiani, si possono trattare, anche in associazione ad altri trattamenti, in quanto non creano interazioni o assuefazione, queste problematiche:

Ansia, Paure, insonnia

Insicurezza, scarsa autostima

Fame nervosa, stress

Apatia, stanchezza, demotivazione

Svagatezza, distrazione, difficoltà di apprendimento negli studenti

I Fiori di B. e Australiani sono essenze di fiori e alberi selvatici : vengono raccolti e messi in infusione e esposti al sole oppure tramite la bollitura della pianta, Poi vengono aggiunti al brandy che fa da conservante.

I Fiori di Bach e Australiani non si occupano dei sintomi ma agiscono dolcemente sulle emozioni “negative” che portano anche problemi fisici di somatizzazione come: mal di stomaco, mal di testa, colite, reflusso, ciclo mestruale doloroso, menopausa agendo con la loro azione energetica e vibrazionale .

I fiori di Bach sono 38 (+ 1, il Rimedio di Pronto Soccorso); I fiori Australiani sono 69 singoli ma esistono anche pratiche miscele già pronte.

Come individuare i Fiori piu’ adatti per noi?

Con la persona io effettuo un colloquio inziale per capire quali sono i disagi fisici o emotivi, le sue paure o incertezze, e cosa vuole raggiungere per stare bene e poi effettuo il test kinesiologico .

Il test muscolare kinesiologico è una tecnica olistica che consente di ottenere informazioni dal corpo.

Per capire queste informazioni si utilizzano i muscoli che sono indicatori dello stato di equilibrio/squilibrio.

Il test kinesiologico si effettua facendo una pressione sul braccio della persona verso il basso, mentre si chiede di opporre una resistenza alla pressione spingendo verso l’alto.

A questo punto si fanno tenere in mano una ad una le fiale contenenti l’informazione energetica delle varie emozioni; le fiale sono 100.

Se il test è forte e il braccio non si abbassa verso il basso non c’è alterazione, se il test è debole c’è alterazione dell’equilibrio.

Quindi il test da’ come risposta un Si, in equilibrio o un No, non in equilibrio.

Facendo poi tenere le boccette dei fiori di Bach o Australiani contenente i vari fiori, si verifica se l’emozione precedentemente testata che creava squilibrio torna in equilibrio con quel dato fiore.

Come si assumono questi rimedi?

I fiori di Bach vengono miscelati in farmacia e si assumono da 2 a 4 gocce per 4 volte al g. sotto la lingua (al mattino a digiuno, prima di pranzo, prima di cena e prima di coricarsi).

I fiori Australiani 7 gocce sublinguali al risveglio e 7 prima di coricarsi. UN BOCCETTO dura circa 20 giorni

Per i Bambini o astemi si preparano delle miscele con i fiori e invece del brandy , che fa da conservante si usa l’aceto di mele.

I fiori di Bach e i Fiori australiani vengono utilizzati anche per i nostri amici animali: d’altra parte anch’essi possono essere agitati, aggressivi e impauriti.

Vuoi saperne di piu’?

Richiedi la tua consulenza

*I CONSIGLI FORNITI NON SOSTITUISCONO IN ALCUN MODO I CONSIGLI DEL MEDICO CURANTE E NON HANNO SCOPO DI CURA MA SONO VOLTI AL RIEQUILIBRIO ENERGETICO E AL BENESSERE DELLA PERSONA.

La naturopatia è una disciplina a carattere NON sanitario. Il naturopata non svolge alcuna attività riservata alle categorie sanitarie (quali anamnesi, diagnosi e prognosi, ecc.), non si occupa della malattia ma del benessere dell’individuo, spesso compromesso da errate abitudini di vita, dallo stress, da preoccupazioni, ecc.

Ricetta barrette di frutta e muesli

Ricetta per una sana colazione o spuntino fuori pasto: Barrette di frutta secca e muesli.
Ecco gli ingredienti:

  • 350 g di fiocchi di avena o di riso bio

  • 6-7 noci

  • 30 g di semi di Sesamo 

  • 30 g di semi di Girasole 

  • 50 g di frutta secca a pezzetti a scelta (albicocche, fichi, bacche di goji)

  • 150 grammi di crema di sesamo o tahin

  • 50 grammi di malto di riso

  • Mezzo bicchiere di latte di avena tiepido


Preparazione:
Mettere in una terrina i fiocchi di avena, le noci, i semi di sesamo, i semi di girasole, la frutta secca.
Mescolare in una tazza il tahin e il malto di riso e poi aggiungere agli ingredienti secchi, amalgamando bene. Se risulta asciutto puoi aggiungere mezzo bicchiere di latte di riso o latte di avena tiepido per ammorbidire il tutto.

Foderare una teglia con della carta da forno, stendere il composto con una spatola. Lasciare riposare.

Cuocere in forno per 45-50 minuti a 150 gradi,  poi estrarre dal forno e tagliare con un coltello affilato formando delle barrett

Come raggiungere i tuoi obiettivi in poche mosse

Non hai obiettivi o quelli che ti sei posto non riesci a raggiungerli? Oppure il tuo lavoro non ti soddisfa più? Vuoi cambiarlo ma non ci riesci ? I rapporti in ufficio sono tesi e l’ambiente è soffocante? TI senti bloccato e non sai come fare?

Se sei abbastanza aperto da pensare che la realizzazione di questi cambiamenti dipenda da te e solo da te, La risposta è PSYCH-K® .

PSYCH-K® è un mix di metodi di cambiamento comprovati dalle neuroscienze ed è basata sui principi di integrazione mente-corpo-spirito ideata qualche anno fa da Robert Williams in America.

Grazie a PSYCH-K® puoi riprogrammare il software della tua mente subconscia ed espandere enormemente le tue prestazioni personali, professionali e raggiungere tutti i tuoi obiettivi.

Se hai ancora dei dubbi che puoi riprogrammare il subconscio per ottenere cio’ che desideri ti consiglio di leggere il testo : La Mente è piu’ forte dei geni, di Bruce Lipton.

Alcuni esempi di come puoi migliorare con PSYCH-K®:

Rafforzare autostima e determinazione

Individuare eventuali sabotaggi bloccanti e focalizzando maggiormente l’attenzione su nuovi obiettivi.

Una volta individuati i nuovi obiettivi, creazione di nuovi piani di azione pratici

Migliorare l’apprendimento e l’utilizzo del tempo

Migliorare le relazioni personali all’interno del proprio gruppo di lavoro

Verificare e migliorare la propensione a creare abbondanza di opportunità e di denaro.

Come funziona PSYCH-K®

E’ una tecnica energetica facile e indolore.

Il subconscio è interrogabile attraverso il test muscolare, uno strumento di facile uso, la cui efficacia, veridicità e riproducibilità sono ormai dimostrate scientificamente.

Oltre il test muscolare, PSYCH-K® utilizza anche procedure di integrazione emisferica per dialogare con il subconscio e per trasformare le credenze auto-sabotanti in credenze supportanti per te e per il tuo benessere.

Vuoi saperne di piu’?

Richiedi la tua consulenza

*I CONSIGLI FORNITI NON SOSTITUISCONO IN ALCUN MODO I CONSIGLI DEL MEDICO CURANTE E NON HANNO SCOPO DI CURA MA SONO VOLTI AL RIEQUILIBRIO ENERGETICO E AL BENESSERE DELLA PERSONA.

La naturopatia è una disciplina a carattere NON sanitario. Il naturopata non svolge alcuna attività riservata alle categorie sanitarie (quali anamnesi, diagnosi e prognosi, ecc.), non si occupa della malattia ma del benessere dell’individuo, spesso compromesso da errate abitudini di vita, dallo stress, da preoccupazioni, ecc.

6 rimedi naturali per combattere la fame nervosa

La fame nervosa o fame chimica è un fenomeno che avviene quando si avverte un improvviso impulso di mangiare cibo (spesso molto dolce o molto salato) , in genere lontano dai pasti. Ti è mai capitato?

Ci possono essere piu’ fattori che possono scatenare un attacco di fame nervosa:

  • Ormonale: durante la giornata, se non vi è un buon bilanciamento dei nutrienti soprattutto a colazione e a pranzo, la glicemia puo’ avere un abbassamento e ciò puo’ indure nella ricerca di cibi dolci e carboidrati in generale. Questo avviene perché ci sono “sentinelle” nel nostro cervello che registrano nel sangue quando vi è un livello di zuccheri troppo basso e attivano azioni per procurarselo. Di qui si comprende l’importanza di una sana e abbondante colazione per evitare questi sbalzi ormonali.

Ecco un esempio di sana colazione: Fette biscottate integrali, marmellata senza zucchero, un the ,un succo di frutta (meglio una spremuta di agrumi fresca) , qualche mandorla o del muesli in uno yoghurt di soya possono essere una buona partenza.

Durante la giornata evitare inoltre snacks, merendine, bevande zuccherate che forniscono calorie “vuote” e grassi in abbondanza: meglio saziarsi con un frutto o verdure fresche come carote e sedano.

  • Psicologica: un attacco di fame ci puo’ cogliere quando si è annoiati, o ansiosi, tristi o quando ci si sente soli. Con il cibo si puo’ dunque sostituire l’affetto, la sicurezza o la gioia di cui si sente la mancanza.

Ecco 6 rimedi naturali che possono tenere sotto controllo la fame nervosa sia da un punto di vista ormonale che emozionale:

  1. Griffonia simplicifolia : riesce a migliorare l’assorbimento di triptofano, un diretto precursore della serotonina (che è uno dei principali neurotrasmettitori del sistema nervoso ed è coinvolta nella regolazione del tono dell’umore, del senso di fame , del sonno) La Griffonia simplicifolia si trova in erboristeria/farmacia sotto forma di capsule e compresse . Effetti collaterali indesiderati: assumere la Griffonia Simplicifolia con cautela e meglio se ci si consulta con il proprio medico. I soggetti che assumono IMAO, SSRI, antidepressivi pesanti, FANS, corticosteroidi o farmaci simili possono non essere in grado di consumare prodotti aventi questo ingrediente. Rientrano nella categoria anche coloro che soffrono di diabete, ipoglicemia, ipertensione e malattie cardiovascolari. Le donne che sono incinte o che allattano possono non essere in grado di utilizzare i prodotti con questo ingrediente. Non assumere alcol in associazione al trattamento con la Griffonia.

  2. Rhodiola Rosea: Grazie a questi suoi principi attivi, l’estratto della pianta presenta un elevato potere adattogeno, ossia induce un migliore adattamento e quindi una resistenza dell’organismo a qualsiasi forma di stress, apportando allo stesso tempo molti altri benefici. L’azione graduale e fisiologica della Rhodiola aiuta a ridurre l’impatto dei fattori di stress di varia natura, esterni e interni, sul sistema nervoso. In questo senso la Rhodiola rosea ha dato risposte positive contro le alterazioni dell’umore e i disturbi del sonno. Assumere preferibilmente durante le prime ore della giornata.

  1. Fiore di Bach: Agrimony. Per coloro che “va tutto bene” ma hanno dentro il tormento; il cibo diventa un “conforto” o uno “sfogo” dopo una giornata pesante in cui non hanno potuto esprimere il disappunto, la rabbia o semplicemente la propria opinione ma, per non creare conflitti, tacciono.

  1. Fiore di Bach Cherry Plu. Se la fame nervosa è un attacco improvviso, in cui si perde il controllo, si apre il frigorifero e si mangia qualunque cosa vi si trovi all’interno.

  1. Fiore di Bach Impatiens: nel caso in cui si è nervosi, frenetici, si mangia in fretta e si mastica male.Il cibo è un modo per bloccare il nervosismo.

  1. Fiore di Bach Schleranthus. E’ il fiore degli sbalzi di umore, anche pre-mestruali o della menopausa, dove la tristezza si alterna al nervosismo e le preferenze alimentari diventano “voglia di dolce”, “voglia di salato” .

Vuoi saperne di piu’?

Richiedi la tua consulenza

*I CONSIGLI FORNITI NON SOSTITUISCONO IN ALCUN MODO I CONSIGLI DEL MEDICO CURANTE E NON HANNO SCOPO DI CURA MA SONO VOLTI AL RIEQUILIBRIO ENERGETICO E AL BENESSERE DELLA PERSONA.

La naturopatia è una disciplina a carattere NON sanitario. Il naturopata non svolge alcuna attività riservata alle categorie sanitarie (quali anamnesi, diagnosi e prognosi, ecc.), non si occupa della malattia ma del benessere dell’individuo, spesso compromesso da errate abitudini di vita, dallo stress, da preoccupazioni, ecc.