Fai fatica a perdere peso? 8 pillole di “Educazione Alimentare” Consapevole

EDUCAZIONE ALIMENTARE CONSAPEVOLE

Quale è il metodo piu’ utilizzato per perdere peso? La dieta .E perché le diete spesso non funzionano o meglio funzionano per un certo periodo e poi si riprende peso ? Il termine “dieta” deriva dal greco e significa stile di vita ma ormai nell’immaginario collettivo si associa questo termine a : sacrificio, rinuncia e molto stress.

Spesso , dopo un periodo di dieta in cui si sono smaltiti dei kg, non solo non vi  è il mantenimento del peso raggiunto ma vi è addirittura un aumento. Molte volte  “fallimento” è dovuto a diversi fattori:  a diete molto restrittive (forte riduzione dell’apporto calorico giornaliero) oppure a diete molto specifiche (una per tutte l’alimentazione iperproteica che non deve essere protratta per lunghi periodi in quanto si accumulano troppe  tossine nell’organismo derivanti dall’eccesso di proteine, soprattutto animali).

Come Naturopata ovviamente non mi occupo di diete , piani nutrizionali (non è nelle mie competenze) pertanto consiglio di rivolgersi sempre al proprio medico o dietologo/dietista  di fiducia.

Nel mio approccio all’alimentazione non parlo mai di dieta ma di Educazione Alimen-tare Consapevole  e il mio obiettivo è quello di portare ad una condizione di ben-essere la persona ovvero supportarla in un percorso con:

  • Informazione ed educazione sui tipi di cibi piu’ adatti in base alle sua costi-tuzione naturopatica
  • Informazione ed educazione sui tipi di cibi piu’ adatti in caso di particolare criticità come difficoltà digestive, intestino pigro , cefalee, pelle impura, ritenzione idrica  (tutte problematiche che indicano intossinazione) e pertanto effettuo il test intolleranze alimentari
  • Educazione alla gestione delle proprie emozioni che possono causare stress, fame nervosa, reflusso attraverso l’utilizzo di strumenti olistici come Fiori di Bach, tecniche energetiche come EFT , TAI, PSYCH-K

E ora ecco per te  8 pillole di “Educazione Alimentare” consapevole :

  1. Organizza i pasti per te e per la famiglia in anticipo preparando un piano setti-manale  (si evitano gli sprechi e si evita di arrivare a casa alla sera buttandosi sul primo cibo facile , veloce  e calorico che capita a tiro).
  2. Fai la spesa seguendo  un elenco di cosa serve e sempre a stomaco pieno in modo da non cadere in tentazione nell’acquisto di cibi dolci o eccessivamente salati per appagare una fame per lo piu’ nervosa.
  3. Cerca un compagno /a o piu ‘ di uno per seguire questo obiettivo “comune” per  poterti confrontare sui tuoi progressi .
  4. Riposo: cerca di riposare e di avere delle routine anche prima di addormentarti : esempio non fare attività sportiva esagerata alla sera, meglio dedicarsi a yoga, tai chi, meditazione e prima di coricarsi una tisana calda a base di tiglio, melissa, passi-flora… NO al Pc o Smartphone prima di dormire. Un corpo riposato è meno stres-sato il giorno dopo!
  5. Dedicati ad una attività aerobica leggera (almeno 30 minuti di camminata al giorno) possibilmente al mattino quando il metabolismo è pronto e reattivo
  6. Fai una buona e abbondante colazione per partire alla grande con tutti i nutrienti necessari (possibilmente con cereali integrali e priva di zuccheri raffinati – succhi industriali, marmellate ) ma quindi con fiocchi , fette biscottate integrali al quale aggiungere anche frutta secca come noci mandorle per l’apporto di proteine e acidi  grassi essenziali ; per chi ama mangiare salato ottimi le crepes o pancake e ogni tanto un uovo alla coque. Qualche ricetta ? eccole qui .
  7. Quando hai un attacco di fame porta la tua attenzione qualche secondo per cerca-re di capire se si tratta di fame vera (dovuta ad un pasto precedente troppo frugale) oppure di fame “nervosa” per compensare un dispiacere o una rabbia che hai avuto nella giornata .(Per la fame nervosa ci sono ottimi rimedi erboristici come la rhodiola rosea ma io prediligo i Fiori di Bach che lavorano sulle emozioni negative e le tecniche EFT e PSYCH-K che aiutano a sciogliere le emozioni cristallizzate)
  8. Fissa un obiettivo: scrivi su un foglio il tuo peso ideale per stare bene e scrivi una data (realistica ) in cui vorresti raggiungerlo. Dopo di che scrivi  un elenco delle azio-ni da fare per raggiungerlo (le prime 7 che ho scritto ad esempio, oppure altre) e chi ti potrebbe aiutare a raggiungerlo (professionista , in famiglia , gli amici ecc )

Tutto chiaro? se necessiti ulteriori info contattami qui: w.app 339-3344817

CHI SONO

DICONO DI ME

CONSULENZE IN STUDIO AD AVIGLIANA (TO)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...