Come passare da “Lo farò” al “Lo faccio!”. I miei consigli di Coaching Energetico

SETTEMBRE: il  mese dei buoni propositi. Come passare da “Lo farò” a “Lo faccio!”

BUONI PROPOSITI

Settembre è il mese del “nuovo inizio”, un po’ come gennaio. Ed è in questo momento che si pensa ad una lista di buoni propositi:  “mi metto a dieta”, “mi iscrivo al corso di tango”, “inizio a studiare una nuova lingua” per proseguire con “da oggi inizio una alimentazione più sana”, “leggerò di più”, per finire con “non permetterò a nessuno di farmi soffrire ancora, cambio vita”, “mi allontanerò dal mio passato”. Vero?leggi tutto

Grandi e piccoli propositi, buone intenzioni  grazie alla carica e al riposo durante le vacanze. Spesso pero’  il periodo in cui ci si impegna veramente nel raggiungimento degli obiettivi non dura molto,  per lasciare spazio alle solite abitudini e gli ennesimi buoni propositi saranno  nuovamente spostati da settembre a gennaio per poi rimandarli ancora

Come passare dal   “Lo faro’ “al “Lo faccio!” ?

Cominciamo a cambiare un termine non piu’ proposito  ma un termine piu’ pratico e concreto; usiamo la parola: obiettivo.

Un tuo obiettivo deve essere:

  • Specifico: deve essere chiaro, invece di un generico “mi iscriverò in palestra” è preferibile un “vado in palestra due volte a settimana, il mercoledi’ e il venerdi”;
  • Misurabile: deve poter verificare se raggiungi il tuo obiettivo, sostituisci il “perderò peso” con “io raggiungo il peso di …kg entro il giorno ….”. Potrai verificare costantemente i risultati che stai ottenendo;
  • Attuabile: deve essere un obiettivo realistico e realizzabile nel tuo contesto;
  • Realizzabile: stimolante ma non irraggiungibile, “cambiare lavoro” è un obiettivo generico, “io cerco  un nuovo lavoro nell’ambito… ” è un obiettivo realizzabile;
  • Tempo: stabilisci una data e  verifica i risultati

Perché è così difficile mantenere i buoni propositi e dunque raggiungere i nostri obiettivi?

Perché il nostro cervello è abitudinario, è più facile ripetere qualcosa che già si conosce che non istaurare una nuova abitudine.

Cosa fare per cambiare le “vecchie abitudini” ?

  • Crea il tuo obiettivo seguendo le regole di cui sopra
  • Trova la tua motivazione: la motivazione è il punto essenziale per iniziare qualsiasi nuovo percorso
  • Pianifica delle azioni concrete (semplici e fattibili) che diano nuovi impulsi di cambiamento alla mente abitudinaria.
  • Verifica se hai dei “sabotaggi” ovvero se ti succedono sempre degli avvenimenti che ti fanno procrastinare o desistere (avvenimenti o “semplici scuse” per non fare).

Spero che questi consigli ti siano stati utili;  se sei in difficoltà nel raggiungere un tuo obiettivo (professionale, relazioni, abbondanza, cura del tuo corpo) puoi richiedere anche la mia consulenza di Coaching Energetico con PSYCH-K, EFT, TAI . Maggiori info qui  oppure leggere il mio Libro PENSA CHIEDI CREA 

Paola Ferro Naturopata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...